mercoledì, luglio 27, 2005

"Stamo a fa i furbetti der quartierino"


"Stamo a fa i furbetti del quartierino" dice Stefano Ricucci (come da intercettazioni telefoniche). Una battaglia finanziaria da 8 miliardi di euro che ha coinvolto la Ue, i Governi e i Governatori di mezza Europa. Ma che alla fine - raccontata in viva voce dai suoi protagonisti registrati al telefono dalla Guardia di Finanza - sembra scivolare in una "stangata"... Un intrigo costruito su una fitta rete di interessi, amicizie e potere difficilmente districabili e che ora fa tremare persino il vertice di Banca d'Italia...

Alle 00,12 del 12 luglio scorso, il Governatore FAZIO decide di telefonare a Gianpiero Fiorani. "Ti ho svegliato?", domanda. Risponde Fiorani: "No, no". Fazio: "Allora ho appena messo la firma, eh". Fiorani, malgrado l'ora, ringrazia con trasporto: "Ah... Tonino, io sono commosso, con la pelle d'oca. Guarda... ti darei un bacio in questo momento, sulla fronte ma non posso farlo... So quanto hai sofferto, credimi... prenderei l'aereo e verrei da te in questo momento se potessi..."

1 commento:

Panini ha detto...

www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?ART_ID=298406